Welfare e Assistenza

Stop alle cure anche senza testamento biologico

Si può chiedere l’interruzione delle terapie, in determinati casi, anche in assenza del Testamento biologico da parte del paziente, ma a patto che egli abbia precedentemente espresso tale volontà ad un proprio “rappresentante”, cioè all’amministratore di sostegno designato. Lo ha stabilito il Giudice tutelare del Tribunale di Roma. L’intervento del giudice tutelare sarà necessario solo se vi fosse opposizione da ...

Leggi Articolo »

Appello per l’attivazione della geolocalizzazione al 118

Accorato appello della Società italiana 118 al premier Conte e al ministro dello Sviluppo economico Patuanelli affinchè il primo provvedimento del nuovo governo garantisca ai cittadini che tutte le Centrali Operative 118 siano dotate di un efficace sistema di geolocalizzazione. Anche in ricordo di Simon Gautier, lo studente francese di 27 anni caduto in una scarpata in Cilento e recuperato ...

Leggi Articolo »

Eutanasia, ordini medici: “Deontologia vale più di una legge”

Il Codice di deontologia medica “impedisce di effettuare e/o favorire atti finalizzati a provocare la morte del paziente. Nel contempo impone al medico di rispettare la dignità del paziente evitando ogni forma di accanimento terapeutico. Ove il legislatore ritenga di modificare l’art. 580 del Codice penale, e quindi di non ritenere più sussistente la punibilità del medico che agevoli ‘in ...

Leggi Articolo »

Oncologia, assistenza domiciliare insufficiente

In Italia sono attivi 332 reparti di Oncologia e quasi l’80% (78,9%) ha un servizio di supporto psicologico, ma ancora troppo pochi, solo il 65%, garantiscono l’assistenza domiciliare. Una forbice che si allarga spostandosi lungo la Penisola: al Nord le cure domiciliari sono infatti assicurate dal 70% delle strutture rispetto al 52% del Sud, nonostante sia stato dimostrato che, se ...

Leggi Articolo »

Reddito di cittadinanza, “disabili discriminati”

Le maggiori organizzazioni italiane delle persone con disabilità si sentono doppiamente “discriminate” e “deluse” dai provvedimenti del governo M5s-Lega in ambito di politiche sociali e reddito di cittadinanza. Il disappunto è esploso, soprattutto, a seguito degli emendamenti governativi e dei relatori al cosiddetto decretone, presentati in commissione Lavoro e Affari sociali alla Camera. “I nuclei familiari in cui è presente ...

Leggi Articolo »

Continua l’iniziativa “Cardiologie aperte”

Continua, fino al 17 febbraio, “Cardiologie aperte”: oltre 150 strutture offrono in tutta Italia screening gratuiti alla popolazione. “Partendo dal fatto che in Italia ogni anno si registrano 240 mila morti per malattie cardiovascolari, anche quest’anno abbiamo l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione”, lo spiega all’Adnkronos Salute Michele Massimo Gulizia, presidente della Fondazione per il tuo cuore che promuove, ...

Leggi Articolo »

Sempre più famiglie rinunciano alle cure mediche

Curarsi può diventare una missione impossibile. Il 79% delle famiglie italiane in un anno ha affrontato spese sanitarie, a fronte del 58% del 2013; alla maggiore frequenza del ricorso a spese private, è associata una riduzione della spesa media effettiva pro-capite (-1,2% rispetto all’anno precedente). E’ quanto emerge dal 14.mo Rapporto Sanità del Crea di Tor Vergata, che mette in ...

Leggi Articolo »

Pensioni, con “quota 100” sarà fuga dagli ospedali

Corsie, sale operatorie e ambulatori degli ospedali del Servizio sanitario nazionale (Ssn) rischiano di ritrovarsi senza medici nel prossimi sei anni. “Da quest’anno al 2025 saranno circa 52 mila i medici del Ssn che avranno diritto di andare in pensione. Questa stima è stata elaborata ‘sterilizzando’ la famosa riforma della ‘quota 100’ che potrebbe solo accelerare il processo. Già da ...

Leggi Articolo »

Troppi italiani non si possono permettere cure e farmaci

Oltre mezzo milione di connazionali (539 mila) nel 2018 non si è potuto permettere le cure mediche e i farmaci di cui avrebbe bisogno. Si tratta mediamente del 10,7% dei poveri assoluti italiani. La richiesta di medicinali (993.000 nel 2018) è aumentata del 22% nel quinquennio 2013-2018, soprattutto per il sistema nervoso (32%), l’apparato muscolo-scheletrico (16%), il tratto alimentare e ...

Leggi Articolo »