Medicina, Salute e Ricerca

Emofilia, un aiuto dalle terapie geniche

“Ci sono delle grandi novità dal punto di vista delle terapie per l’emofilia, alcune sono diventate disponibili come i trattamenti sottocute, altre invece sono in attesa di essere approvate si tratta delle terapie geniche: si stanno svolgendo studi importanti e ci sono grandi aspettative da parte dei pazienti”. Lo ha dichiarato Cristina Cassone, presidente di FedEmo, intervenuta a Roma alla ...

Leggi Articolo »

C’è una relazione tra bevande zuccherate e cancro

Fari puntati sulle bibite dolci. Uno studio pubblicato dal “Bmj” mette in luce una possibile associazione tra un maggiore consumo di bevande zuccherate e un aumento del rischio di ammalarsi di tumore. Sebbene gli stessi ricercatori francesi sottolineino che occorre un’interpretazione prudente, i risultati si aggiungono al crescente numero di evidenze che indicano come limitare il consumo di bevande zuccherate ...

Leggi Articolo »

Eliminato l’Hiv nei topi, nuove speranze di cura

Per la prima volta il virus dell’Aids è stato eliminato dal Dna di topi geneticamente modificati per essere suscettibili all’Hiv, grazie a una terapia combinata che utilizza farmaci antiretrovirali a lunga durata d’azione seguiti da una tecnologia di editing genetico basata sulle “forbici molecolari” Crispr-Cas9. Un traguardo storico al quale hanno contribuito anche gli italiani Pietro Mancuso, Pasquale Ferrante e ...

Leggi Articolo »

Computer e aria condizionata, uno stress per gli occhi

Ore davanti al pc, con l’aria condizionata al massimo. Un classico in ufficio d’estate. Ma anche doppio stress per gli occhi, che diventa triplo in presenza di un difetto di vista non corretto o quadruplo se la luminosità della stanza è disomogenea, soprattutto rispetto allo schermo del computer. A sottolineare la necessità di proteggere gli occhi in estate, non solo ...

Leggi Articolo »

Pressione alta, col caldo terapie mirate per gli anziani

Le pillole per la pressione non sempre servono quando si ha una certa età: puntare a valori normali in un under 65 può essere controproducente, perché le terapie potrebbero essere poco tollerate e portare più spesso a effetti collaterali. Una soglia di intervento di 150 mmHg di massima negli over 65 e di 160 negli ultra 80enni è ragionevole, a ...

Leggi Articolo »

Scompenso cardiaco, scoperto marcatore nel sangue

La ricerca italiana getta nuova luce sui meccanismi alla base dello scompenso cardiaco, fra le patologie più in crescita nell’Italia che invecchia. Scienziati del Centro cardiologico Monzino e dell’università degli Studi di Milano hanno scoperto un marcatore che si promette utile non solo per diagnosticare la malattia del “cuore stanco”, ma anche per predirne la prognosi. La sostanza, chiamata SP-B ...

Leggi Articolo »

Nuova tecnica chirurgica, tetraplegico muoverà le mani

L’ospedale Cto della Città della salute di Torino Per la prima volta in Italia una tecnica innovativa e rivoluzionaria permette a un paziente tetraplegico di recuperare la funzione delle mani. Il tutto utilizzando tecniche chirurgiche che hanno permesso di bypassare il livello della lesione al midollo spinale, trasferendo e ricollegando come fili elettrici nervi sani (sopra la lesione stessa del ...

Leggi Articolo »

Talassemia, nuova cura elimina le trasfusioni a vita

Via libera europeo per la prima terapia genica per una particolare forma di talassemia, di cui potrebbero beneficiare in Italia circa mille pazienti, “condannati” a una vita di trasfusioni. La Commissione europea ha concesso l’autorizzazione condizionale all’immissione in commercio per quest’innovativa terapia, basata sulla sostituzione del gene malato con uno sano ricostruito in laboratorio e “trasportato” nelle cellule grazie a ...

Leggi Articolo »

Tumore del pancreas, speranze da nuovo farmaco

Con la prima cura per il tumore del pancreas che migliora la sopravvivenza libera da malattia nei pazienti con mutazione dei cosiddetti geni ‘Jolie’, “abbiamo abbattuto un muro nella lotta a questa neoplasia perché per tanti anni abbiamo utilizzato tutti i possibili farmaci a bersaglio molecolare che si sono affacciati nella farmacopea e che avevano dato risultati molto importanti in ...

Leggi Articolo »

Nuovo farmaco per combattere i superbatteri

Un nuovo composto che visualizza e uccide i superbatteri resistenti agli antibiotici. A scoprirlo sono stati gli scienziati dell’Università di Sheffield e del Rutherford Appleton Laboratory (Ral). Il team, guidato da Jim Thomas del Dipartimento di Chimica dell’ateneo di Sheffield (Uk), sta testando nuovi composti sviluppati dalla giovane specializzanda Kirsty Smitten su batteri gram-negativi resistenti agli antibiotici, tra cui l’Escherichia ...

Leggi Articolo »