Ambiente e Sostenibilità

Auto, sono in arrivo in nuovi incentivi rottamazione?

L’equivoco dei blocchi alla circolazione senza alcuna partita di scambio deve aver raggiunto i piani alti. Finito il Purgatorio? Presto per dirlo, sta di fatto che è la prima volta dopo anni che un esponente del Governo torna a discutere di incentivi alla rottamazione. Promotore dell’iniziativa è il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che in un’intervista rilasciata all’organo ufficiale dell’Automobile Club ...

Leggi Articolo »

Il riscaldamento domestico inquina più delle auto

Non solo traffico e industrie. Anche il riscaldamento domestico, soprattutto a biomasse, è una delle principali fonti di inquinamento. A lanciare l’allarme, in vista delle prossime accensioni invernali, è Andrea Arzà, amministratore delegato Liquigas e vicepresidente Assogasliquidi, secondo cui è necessario promuovere soluzioni più pulite come Gpl e Gnl. Solo in Lombardia, spiega Arzà, “la combustione della legna rappresenta una ...

Leggi Articolo »

Cancro ai polmoni, nel 10% dei casi è colpa del radon

L’esposizione al gas radon incide nel 10% dei casi di tumore del polmone con 3200 casi ogni anno. E’ quanto emerso in occasione del convegno nazionale “Radon rischio geologico dalla terra un pericolo invisibile per la salute: quanti lo conoscono?”, organizzato dal Consiglio Nazionale dei Geologi, presso la sede del Cnr di Roma. Il radon è un gas nobile radioattivo ...

Leggi Articolo »

Ue, limiti agli antibiotici negli allevamenti

Gli eurodeputati hanno adottato nuove regole per limitare l’uso di antibiotici nelle aziende agricole, al fine di mantenere gli alimenti liberi da batteri resistenti. La nuova legislazione già concordata con il Consiglio, stabilisce che i farmaci veterinari non devono in nessun caso servire a migliorare le prestazioni o compensare la scarsa cura dell’animale. Inoltre, per contribuire ad affrontare la resistenza ...

Leggi Articolo »

Gli esperti: “Dimezzare le emissioni di CO2 non basta”

Tagliare le emissioni di CO2 del 50% nei prossimi 30 anni, secondo la prospettiva assunta dall’Europa, non basterà. Se si segue la strada del dimezzamento dell’uso dei fossili da qui al 2050, il riscaldamento globale raggiungerà 2 gradi in più rispetto all’epoca preindustriale già nel 2060. Una crescita destinata ad arrivare, nei 40 anni successivi, al 2100, a 2,5 gradi ...

Leggi Articolo »

Mobilità sostenibile, la situazione in Italia

Parma mantiene la prima posizione e si conferma la città più “ecomobile” d’Italia. Vince per la consolidata presenza di un mobility manager di città e di servizi di sharing mobility, ma anche per una buona dotazione di servizi di trasporto pubblico e per uno dei parchi circolanti più ricchi di veicoli a basso impatto. E’ anche una delle prime città ...

Leggi Articolo »

Clima, gli esperti: “non c’è tempo da perdere”

Limitare il riscaldamento globale ad un aumento di 1,5 gradi Celsius è ancora possibile, ma solo con “cambiamenti rapidi, di ampia portata e senza precedenti”. E’ quanto rilevano gli esperti del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (Ipcc) che oggi a Incheon, nella Corea del Sud, ha presentato il rapporto speciale “Global Warming of 1.5°C”, due mesi prima della ...

Leggi Articolo »

Addio all’ora legale? Ci guadagna la salute

A risentirne potrebbe essere per esempio il cuore. “Alcuni anni fa erano venute fuori indicazioni in questo senso da lavori condotti su piccoli numeri _ ricorda Ferini Strambi _. Si segnalava un aumento delle patologie cardiocircolatorie verosimilmente correlato alla privazione di sonno, perché dormendo di meno aumentano i livelli di cortisolo”, l’ormone dello stress. “Uno studio condotto in Colorado (Usa) ...

Leggi Articolo »

Ecco la bioplastica dall’olio di frittura usato

Bio-on, quotata all’Aim su Borsa Italiana e attiva nel settore della bioplastica di alta qualità, presenta una nuova scoperta: è possibile utilizzare olio di frittura usato, per produrre Minerv PHAs, il biopolimero di Bio-on, naturale e biodegradabile al 100%. “Questa importante novità è il risultato di due anni di ricerche e permette di attingere alle enormi quantità di questo prodotto ...

Leggi Articolo »

Rifiuti elettronici, come riciclarli

Lampade a Led, tubi al neon, piccoli e grandi elettrodomestici, adattatori e cavi, sorgenti luminose a risparmio energetico e apparecchi di illuminazione. Sono oggetti presenti in tutte le case che, una volta esauriti o non più funzionanti, diventano Raee, ovvero Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, e devono essere raccolti e smaltiti secondo regole ben precise. A questi si aggiungono ...

Leggi Articolo »